Notizia

Tokayev ha confermato l'inizio del ritiro delle forze di pace della CSTO dal Kazakistan il 13 gennaio

Il presidente del Kazakistan Kassym-Zhomart Tokayev è arrivato ad Almaty e ha tenuto una riunione della sede operativa. Ha preso atto dell'importante ruolo delle forze di pace della CSTO nel ristabilire l'ordine e ha anche ricordato che il ritiro del contingente dal Kazakistan inizierà domani, 13 gennaio.

Russia - Le importazioni russe sono aumentate del 37,2% a gennaio

"Domani inizierà il ritiro organizzato del contingente di mantenimento della pace della CSTO", ha detto il signor Tokayev durante (citato da Interfax). Ha valutato la missione CSTO come "di grande successo" ed ha espresso gratitudine ai suoi colleghi.

“La stessa presenza del contingente di peacekeeping della CSTO in Kazakistan, anche ad Almaty, ha svolto un ruolo molto importante in termini di stabilizzazione della situazione nel nostro Paese. Naturalmente, questo è stato di grande importanza psicologica per respingere l'aggressione di terroristi e banditi ", ha osservato il presidente.

Il 2 gennaio in Kazakistan sono iniziate le proteste per l'aumento dei prezzi del gas liquefatto, sfociate poi in scontri con la polizia e rivolte. La CSTO ha annunciato l'inizio di una missione di mantenimento della pace nel Paese il 6 gennaio. Lo stesso giorno, la Russia ha schierato le prime unità di forze di pace in Kazakistan.

Maggiori informazioni sulla situazione in Kazakistan nell'articolo "Tracce dell'uomo esterno".

Tokayev ha confermato l'inizio del ritiro delle forze di pace della CSTO dal Kazakistan il 13 gennaio