Notizia

Russia - Tirato nello spazio

Russia (bbabo.net), - L'Università statale di Novosibirsk (NSU) ha presentato due progetti alla mostra Vuzpromexpo tenutasi a Sochi verso la fine del 2021.

La prima è una piattaforma modulare scalabile con fattore di forma CubeSat che consente uno o due anni per assemblare satelliti per gli esperimenti orbitali del cliente. Lo sviluppo è stato realizzato dai dipendenti del dipartimento di ricerca aerospaziale della NSU insieme al partner strategico "OKB Fifth Generation".

Anatoly Pelemeshko, ingegnere del laboratorio di esperimenti spaziali, docente senior presso la Facoltà di Fisica dell'Università statale di Novosibirsk, ha osservato che nel settembre 2020 è stato lanciato in orbita il satellite NORBI (CubeSat 6U), anch'esso assemblato sulla base del satellite sviluppato piattaforma. Ora il dispositivo funziona normalmente ed esegue i suoi compiti. Si prevede che il satellite NORBI-2 sarà lanciato nello spazio già nel 2022.

Secondo Sergei Kuznetsov, ricercatore senior presso il Dipartimento di fisica della NSU, un altro progetto universitario riguarda la tecnologia 6G, che utilizza onde terahertz (THz), radiazioni elettromagnetiche con frequenze da cento a diverse centinaia di gigahertz. "Rispetto alle microonde, le onde THz hanno una capacità di informazione significativamente maggiore, il che le rende promettenti per i sistemi di comunicazione di nuova generazione come 6G / 7G, così come per altre applicazioni: sistemi di sicurezza di screening, radar ad alta risoluzione", ha spiegato la stampa. servizio dell'Università Statale.

Gli scienziati affermano che il passaggio a dispositivi con radiazioni terahertz aumenterà la velocità di trasferimento dei dati nei sistemi di comunicazione wireless di almeno 100 volte.

"I dispositivi in ​​fase di sviluppo sembrano display LCD. Le metastrutture utilizzate nei dispositivi sono leggere, compatte e hanno proprietà irraggiungibili per gli elementi ottici classici. Gli sviluppi sono in fase attiva e sono leader nella Federazione Russa nel loro campo", Sergey ha detto Kuznetsov.

Il servizio stampa del Politecnico di Tomsk ha riferito che l'università ha presentato una versione ridotta del gemello digitale del sistema elettrico al Vuzpromexpo-2021. Utilizzando questo dispositivo, è possibile simulare situazioni regolari e di emergenza, comprese quelle di emergenza, e valutare la stabilità di un oggetto di qualsiasi scala, dal sistema di alimentazione di una singola impresa al sistema elettrico dell'intero paese.

Le onde terahertz sono molto promettenti per i sistemi di comunicazione di prossima generazione come 6G/7G

Mikhail Andreev, capo del laboratorio "Modelling of electric power systems" presso TPU, osserva che il passaggio all'energia "verde" è inevitabile. Ciò significa che sono necessari strumenti per studiare i processi nei sistemi energetici moderni e promettenti, compresi quelli con elementi di energia alternativa: generatori eolici, pannelli solari e dispositivi di accumulo di energia dell'idrogeno. "Il nostro complesso ci consente di risolvere questi problemi", sottolinea Mikhail Andreev.

Il Digital Twin è costituito da più di 90 moduli di calcolo collocati in tre armadi. Le dimensioni della versione ridotta per Vuzpromexpo sono paragonabili alle dimensioni di un forno a microonde.

Russia - Tirato nello spazio