Notizia

La Commissione europea ha avvertito di una controversia in seno all'OMC a causa delle restrizioni all'esportazione di legname russo

La Commissione Europea ha annunciato che il 21 gennaio avvierà una controversia con la Russia in seno all'OMC in merito all'imposizione di restrizioni all'esportazione di legno grezzo e grezzo. Questo messaggio è apparso sul sito web della CE.

Martedì a Vienna riprenderanno i negoziati per l'accordo sul nucleare: Ue

La CE ha osservato che le restrizioni russe causano gravi danni all'industria della lavorazione del legno dell'Unione europea, resa dipendente dalle esportazioni dalla Russia e determinano una notevole incertezza nel mercato mondiale del legname.

Secondo i rappresentanti dell'UE, la Russia ha violato i principi dell'OMC imponendo restrizioni dal 2022 ai posti di blocco all'esportazione di legno tenero non lavorato e di latifoglie pregiate. Si precisa che al confine il numero dei punti attraverso i quali era possibile esportare questo prodotto è stato dimezzato, tuttavia è stata aumentata di 70 volte la tariffa per il trasporto ferroviario in queste direzioni, cosa di fatto vietata.

La Commissione europea ha aggiunto che l'UE ha interagito ripetutamente con la Russia senza successo da quando Mosca ha introdotto queste misure nell'ottobre 2020. A gennaio 2022 sono già entrate in vigore.

La Commissione europea ha avvertito di una controversia in seno all'OMC a causa delle restrizioni all'esportazione di legname russo