Notizia

Johnson ha ricordato l'alleanza di Gran Bretagna e URSS contro il nazismo

In situazioni critiche, Gran Bretagna e Russia hanno combattuto dalla stessa parte. Lo ha affermato il primo ministro britannico Boris Johnson, commentando in parlamento la situazione intorno all'Ucraina e ricordando il partenariato sovietico-britannico durante la seconda guerra mondiale.

Fobie psichedeliche dell'Occidente sulla minaccia per la Russia: un'opportunità per drenare miliardi di armi

Come ha notato Johnson, in una conversazione con il presidente russo Vladimir Putin, ha ricordato che l'unica ragione per l'appartenenza permanente al Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite sia del Regno Unito che della Russia è l'eroismo dei soldati sovietici che "hanno combattuto contro il fascismo fianco a fianco con noi .”

Inoltre, il primo ministro britannico ha sottolineato che i timori della Russia possono essere rimossi. Mosca e l'Occidente, come ha osservato Johnson, possono concordare di garantire la sicurezza congiunta con l'aiuto di strumenti diplomatici.

In precedenza, Johnson ha affermato che finora nessun paese della NATO è pronto a inviare i suoi soldati lì in caso di escalation della situazione in Ucraina. Ha anche ricordato che l'Ucraina non è membro dell'Alleanza del Nord Atlantico.

Johnson ha ricordato l'alleanza di Gran Bretagna e URSS contro il nazismo