Notizia

Il Cremlino ha commentato le ultime parole di Lukashenko sul riconoscimento della Crimea

Bielorussia (bbabo.net), - Il Cremlino non vede la necessità di inviare un segnale a Minsk per riconoscere la Crimea come parte della Russia. Lo ha annunciato oggi, 8 febbraio, l'addetto stampa del leader russo Dmitry Peskov.

Il Cremlino ha commentato le ultime parole di Lukashenko sul riconoscimento della Crimea

"Molto probabilmente il nostro alleato e partner prenderà la propria decisione quando lo riterrà opportuno", ha affermato.

Secondo lui, il leader bielorusso è ben consapevole della situazione reale con lo status di Crimea, Abkhazia e Ossezia del Sud.

"Apparentemente non c'è bisogno di segnali aggiuntivi", ha detto Peskov.

Ricordiamo che ufficialmente Minsk non riconosce la Crimea come russa, e l'Ossezia del Sud e l'Abkhazia come repubbliche indipendenti. In precedenza, Alexander Lukashenko ha detto che lo farà non appena "Capisco e il presidente (della Russia. - bbabo.net) mi dirà che c'è bisogno di questo".