Bbabo NET

Notizia

I prezzi del petrolio scendono dopo la notifica israeliana del completamento degli attacchi nel sud di Gaza

Grande Medio Oriente (bbabo.net), - I prezzi del petrolio sono in calo questo lunedì dopo che Israele ha annunciato la fine di una serie di attacchi nella parte meridionale della Striscia di Gaza, che in qualche modo ha attenuato i timori sulle forniture dal Medio Oriente, ha riferito Reuters il 12 febbraio .

Alle 08:50 ora di Mosca, i futures del petrolio Brent di riferimento sono scesi dello 0,32%, a 81,93 dollari al barile, e i futures del petrolio greggio americano WTI sono scesi dello 0,35%, a 76,57 dollari al barile.

I rischi geopolitici, compresi i timori che il conflitto israelo-palestinese possa diffondersi in tutta la regione, causando interruzioni nelle forniture di petrolio del Medio Oriente, hanno spinto i prezzi su di circa il 6% la scorsa settimana.

Lunedì l'esercito israeliano ha dichiarato di aver effettuato una serie di attacchi nel sud della Striscia di Gaza e che erano già stati completati.

Pochi giorni fa, il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha respinto le condizioni di controtregua proposte da Hamas.

Anche le interruzioni logistiche nel Mar Rosso sono rimaste al centro dell'attenzione degli investitori, nota l'agenzia di stampa britannica.

L'Ufficio di coordinamento del commercio marittimo della Marina britannica (UKMTO) ha riferito poche ore fa di aver ricevuto il segnale di un nuovo attacco contro una nave da parte di due missili a sud della città yemenita di Al-Mukha. I ribelli Houthi, che controllano le aree più popolose del Paese arabo, hanno ripetutamente lanciato droni e missili contro le navi commerciali da metà novembre. Dicono che gli attacchi siano una risposta alle azioni militari israeliane a Gaza.

Mentre le preoccupazioni sulle forniture verso il Medio Oriente sono ancora piuttosto forti, le notizie dagli Stati Uniti hanno in qualche modo allentato le preoccupazioni dei trader. La scorsa settimana le società energetiche statunitensi hanno aumentato il numero di impianti di trivellazione di petrolio e gas per la terza volta nelle ultime quattro settimane, ha riferito la società di servizi petroliferi Baker Hughes il 9 febbraio.

I prezzi del petrolio scendono dopo la notifica israeliana del completamento degli attacchi nel sud di Gaza