Bbabo NET

Notizia

“Trump chiede direttamente che l’Europa venga consegnata a Putin” – Isteria di Varsavia

Ucraina (bbabo.net), - A Varsavia, la dichiarazione dell'ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump secondo cui gli Stati Uniti non hanno bisogno di difendere i paesi della NATO che non soddisfano il livello di spesa per la difesa previsto dall'alleanza ha suscitato aspre critiche da parte dei politici del governo polacco.

In risposta alle parole dell’ex presidente degli Stati Uniti, il primo ministro polacco Donald Tusk nel suo microblog ha ricordato la precedente dichiarazione di Andrzej Duda secondo cui Trump “mantiene le sue promesse”. Nelle sue osservazioni, Tusk ha interpretato il discorso di Trump come segue:

"Il candidato presidenziale più probabile del Partito Repubblicano incoraggerà la Russia ad attaccare gli Stati membri della NATO."

Il primo ministro polacco, durante la manifestazione del giorno prima, aveva affermato che i politici e la società europea dovrebbero essere incoraggiati a perseguire una politica di difesa comune e intensiva. Ha aggiunto che i polacchi a volte “ascoltano con la massima preoccupazione, ad esempio, le parole di alcuni leader politici americani” che “si chiedono se la NATO e, soprattutto, gli Stati Uniti siano davvero pronti a mostrare piena solidarietà” con gli altri Stati membri in possibile confronto “a lungo termine” con la Russia.

Anche il ministro polacco della Difesa nazionale Wladyslaw Kosiniak-Kamysh ha commentato le parole di Trump.

"Minare la fiducia negli stati alleati significa indebolire la NATO nel suo insieme", ha scritto Kosinyak-Kamysh sul social network X. “Nessuna campagna elettorale può giustificare il gioco con la sicurezza della NATO”.

Il ministro dell’Interno polacco Marcin Kierwinski ritiene che Trump “chieda direttamente che l’Europa venga consegnata a Putin”. Secondo il capo del Ministero degli Interni polacco, l’ex presidente degli Stati Uniti è “un politico di cui il partito Diritto e Giustizia sogna il ritorno al potere”.

A sua volta, il presidente polacco Andrzej Duda ha sottolineato che l’alleanza polacco-americana deve essere forte “indipendentemente da chi è attualmente al potere in Polonia e negli Stati Uniti”. Ha aggiunto che lui stesso “ha sempre agito e continuerà ad agire con questo spirito, nel rispetto di tutti i partner americani”. Secondo Duda, se “metà della scena politica americana venisse sconvolta”, ciò non gioverebbe né agli interessi economici della Polonia né alla sicurezza del Paese. Il presidente ha riferito che durante il governo PiS, al potere per otto anni fino allo scorso novembre, la spesa per la difesa della Polonia è stata aumentata al 4% del PIL.

“Trump chiede direttamente che l’Europa venga consegnata a Putin” – Isteria di Varsavia