Società Notizia

Morgenstern vantava grandi compensi: come Pugacheva

Il cantante Alisher Valiev, meglio conosciuto come Morgenstern, ha lasciato la Russia l'anno scorso dopo aver criticato il presidente del comitato investigativo Alexander Bastrykin. Ora l'artista vive negli Emirati Arabi Uniti e assicura che anche in esilio riesce a guadagnare nientemeno che Alla Pugacheva.

Navi da guerra russe e cinesi hanno attraversato le acque della prefettura di Tokyo

L'artista 23enne ha rilasciato un'intervista a Novy Radio e ha detto che tiene concerti e partecipa a feste aziendali anche all'estero. Allo stesso tempo, per un "hack", secondo lui, riceve a livello di Alla Borisovna.

“Ora, in pratica, ci esibiamo alle feste aziendali. Il prezzo parte da 100 mila dollari. I poliziotti ottengono uno sconto", ha detto sarcasticamente.

Il cambio di paese, dice Morgenstern, non gli impedisce di essere creativo. Secondo lui, i membri del suo team volano a turno a Dubai per lavorare su nuovi progetti.

In precedenza, il presidente del comitato investigativo, Alexander Bastrykin, ha criticato il cantante, accusandolo di distribuire droga attraverso i social network. Successivamente, Morgenstern lasciò la Russia con sua moglie.

All'inizio di febbraio, si è saputo che il Ministero degli Affari Interni aveva avviato un procedimento amministrativo contro l'artista, poiché il dipartimento considerava i suoi tatuaggi sul petto come propaganda di droga.

Morgenstern vantava grandi compensi: come Pugacheva