Società Notizia

Il governo cerca investitori per i sistemi di irrigazione

Il governo sta cercando investimenti in infrastrutture di irrigazione come parte di misure per un'agricoltura a prova di clima e garantire la produzione tutto l'anno nel settore, secondo un ministro del governo.

La CCTV cinese afferma che osa combattere il monopolio dei media occidentali sull'opinione pubblica

La scorsa settimana, il ministro per la terra, l'agricoltura, la pesca, l'acqua e lo sviluppo rurale, il dottor Anxious Masuka, ha dichiarato ai delegati al Forum degli affari Zimbabwe-Dubai negli Emirati Arabi Uniti (UAE) che l'impulso politico ha presentato enormi opportunità di rendimenti redditizi per gli investitori.

Il business forum negli Emirati Arabi Uniti, organizzato dall'ente nazionale di promozione del commercio ZimTrade, ha cercato di far crescere il commercio e gli investimenti tra i due paesi.

Lo Zimbabwe, ha detto il ministro, sta cercando di ripristinare il suo status di granaio dell'Africa.

Il dottor Masuka era a Dubai per chiedere investimenti nel settore agricolo per garantire un utilizzo ottimale dei vasti corpi idrici del paese.

“Il cambiamento climatico è reale. Vogliamo rendere la nostra agricoltura a prova di clima ed essere in grado di costruire 350.000 ettari per l'irrigazione dagli attuali 250.000 ettari.

“Lo Zimbabwe è la nazione più arginata (in Africa) con oltre 10.000 dighe e stiamo cercando investimenti in queste aree”, ha affermato il ministro.

Ha anche sottolineato la necessità di espandere gli investimenti nella produzione di orticoltura, un settore che secondo lui ha un'enorme domanda sul mercato internazionale.

“Finora c'è un'opportunità di investimento in verdure, tè e noci di macadamia. Abbiamo bisogno di espandere gli investimenti in modo da poter beneficiare reciprocamente.

"Siamo felici che allo Zimbabwe sia stata offerta una piattaforma da mostrare mentre riemerge come un gigante", ha aggiunto il dottor Masuka.

Ciò avviene quando il governo, in collaborazione con i partner di sviluppo, ha intrapreso un massiccio programma di irrigazione per rivitalizzare 60 programmi di irrigazione di piccoli proprietari in tutto il paese.

La scorsa settimana, funzionari del governo, capitani d'industria e agricoltori si sono incontrati per esplorare le misure per rivitalizzare l'irrigazione dei piccoli proprietari al fine di trasformare l'agricoltura comunale in operazioni commerciali redditizie.

L'Autorità per lo sviluppo agricolo e rurale (ARDA), incaricata dal governo di riabilitare 450 schemi di irrigazione, viene utilizzata anche come rivoluzione industriale rurale con particolare attenzione al piccolo sviluppo dell'irrigazione.

“Questo nuovo modello affronterà molte sfide vissute dai piccoli agricoltori, che, dopo aver ricevuto i macchinari, a volte non li mantengono fino al collasso.

“Questa volta abbiamo creato un nuovo modello di business che sarà presidiato dai business manager.

"Ciò garantirà che gli agricoltori siano raggruppati, formati, forniti di input e attrezzature per l'irrigazione per massimizzare la produzione", ha affermato Kudakwashe Watetepa, funzionario dell'ARDA.

Il programma di rivitalizzazione dell'irrigazione per i piccoli proprietari è concepito per garantire che i piccoli agricoltori siano autorizzati a trasformare 6 100 ettari in modelli di business sostenibili per l'irrigazione.

Il governo attraverso il ministero dell'Agricoltura, della Terra, della Pesca, dell'Acqua e dello Sviluppo Rurale che istituisce varie iniziative per rivitalizzare i piccoli agricoltori per raggiungere la sicurezza nutrizionale e alimentare.

L'approccio alla gestione aziendale del sistema di irrigazione per piccoli proprietari si inserisce bene nel programma di riabilitazione e sviluppo dell'irrigazione accelerata della Seconda Repubblica e nel piano di crescita e recupero dell'orticoltura, che mira a irrigare 350.000 ettari entro il 2025.

Lo Zimbabwe ha una forte base agricola che ha visto il paese diventare cibo sufficiente la scorsa stagione, grazie alle buone piogge e al programma Pfumvudza/Intwasa a prova di clima.

Il governo cerca investitori per i sistemi di irrigazione