Società Notizia

Incentivo turistico a livello provinciale

Le attrazioni turistiche nella provincia delle Midlands sono rimaste inattive per anni, ma ora devono essere utilizzate nelle imprese turistiche della comunità, ha affermato il ministro dell'Ambiente, del clima, del turismo e dell'ospitalità Mangaliso Ndlovu.

Il Cremlino ha commentato le ultime parole di Lukashenko sul riconoscimento della Crimea

Stava parlando ieri a Gweru dopo un tour di una settimana delle attrazioni turistiche della provincia.

Il ministro Ndlovu ha affermato che le Midlands potrebbero essere una delle destinazioni esclusive, sia per i turisti nazionali che internazionali, se i suoi arazzi turistici fossero rinnovati.

"Midlands è dotato di una ricca storia e patrimonio, fauna selvatica e natura incontaminate", ha detto. “È in questa regione che trovi una miscela naturale e un facile adattamento delle tradizioni, della cultura, della storia e del patrimonio di Mashonaland e Matabalend.

“Con un assortimento di minerali anche lungo il Great Dyke, la provincia può anche essere una delle migliori attrazioni turistiche sia a livello internazionale.”

Il ministro Ndlovu ha affermato che il suo tour della provincia ha portato alla luce un grande potenziale con opportunità che possono invertire il PIL provinciale in linea con la Visione 2030 di realizzare un'economia a reddito medio-alto.

"Nonostante tutti i prodotti turistici affermati nella provincia, sono affascinato dal fatto che abbiamo ancora un numero di opportunità turistiche non sfruttate in questa provincia", ha affermato.

Il suo ministero guiderà le imprese turistiche basate sulla comunità, ponendo la provincia come un esempio di spicco su come le regioni possono sfruttare i loro prodotti turistici per far crescere l'economia.

"Il potenziale per le imprese turistiche basate sulla comunità al Chiyubunzoi Cultural Center non può mai essere sottovalutato", ha affermato il ministro Ndlovu. “Le aree chiave per gli investimenti includono il resort White Waters, adatto alle famiglie, la pittoresca gola di Korogwe a Zvishavane, la magica gola di Gandavaroti a Gokwe, tra gli altri.”

Il ministro Ndlovu ha affermato che ogni provincia del paese ha i suoi prodotti turistici unici che possono contribuire alla visione 2030 del paese.

In linea con l'agenda di devoluzione, il Ministero si è impegnato a sviluppare prodotti turistici a livello provinciale a beneficio della popolazione locale.

"Mentre giravo per il paese, ho scoperto che ogni provincia ha i suoi punti vendita unici che possono essere sfruttati per raccogliere i pacchetti di destinazione dello Zimbabwe", ha affermato il ministro Ndlovu.

“Come ministero, siamo anche consapevoli della devoluzione e del decentramento che ha preso il sopravvento sotto la Seconda Repubblica. Il Ministero ha così avviato una decisa spinta a spingere per lo sviluppo del turismo a livello provinciale a beneficio delle comunità locali che sono custodi delle risorse”.

C'era anche bisogno di proteggere l'ambiente per consentire una crescita dell'economia del turismo.

"Quindi, il turismo prospera in un ambiente pulito", ha affermato il ministro Ndlovu. “In relazione a tutti i nostri enti locali, urbani e rurali, li incoraggio a svilupparsi in un'economia circolare attraverso una corretta gestione dei rifiuti e dell'inquinamento.

"La gestione dei rifiuti continua a essere una sfida con cui la maggior parte delle autorità locali è alle prese con l'aumento del volume dei rifiuti generati".